Bevanda alla Cola: la bevanda della felicità

bottiglia di bevanda alla Cola dietro una transenna e dall'altra parte bambini.

Seduto in pizzeria vedo una coppia con dei bambini, non sono molto grandi, avranno dai 4 ai 6 anni. Per tenerli buoni vengono dotati di telefonino (leggi l’articolo separarsi dal telefonino) da parte dei genitori, arriva poi la cameriera che porta a tutti e due una lattina di una famosa bevanda alla Cola. Sarà una scelta saggia? Forse no, ma vediamo il perché.

Fabbisogno di zuccheri nei bambini

L’American Hearth Association raccomanda un consumo di zucchero giornaliero, per i  bambini dai 2 ai 18 anni, pari a 25g. Ma se guardiamo l’etichetta nutrizionale nella lattina della bevanda della felicità scopriamo che contiene già 35g di zucchero, senza considerare, poi, tutti gli altri zuccheri che i bambini assumeranno nei vari pasti (colazione, pranzo, merenda e cena).

Cosa crea l’eccesso di zucchero nei nostri figli?

Gli studi hanno evidenziato una correlazione tra la steatosi epatica ( quello che viene definito fegato grasso) ed il consumo di bevande zuccherate. Il rischio di avere problemi al fegato aumenta del 61% nelle persone che assumono bevande zuccherate.

Ma perché diventa grasso il fegato? Lo zucchero che arriva in eccesso nel fegato viene trasformato in grasso, si viene a creare una insulino resistenza, le cellule diventano resistenti a questo ormone che verrà prodotto in maggiore quantità dal pancreas (elevata insulinemia) provocando ipertensione arteriosa e sindrome metabolica. Tutto questo porta al fegato grasso, questa situazione agevola l’infiammazione (steatoepatite) e la fibrosi che a lungo andare può agevolare l’insorgenza della cirrosi epatica, la stessa malattia che rischiano di sviluppare gli alcoolisti. Alla faccia della felicità.

Caffeina e bambini

Sai che le bevande alla Cola contengono caffeina? Forse lo sai, ma non sai quanta caffeina è consigliata giornalemente che assuma tuo figlio.

Ma veniamo ai dati, EFSA, in un suo opuscolo presente sul sito del Ministero della Salute, traccia le linee guida per l’assunzione di caffeina stabilendo che:  bambini e adolescenti dovrebbero consumarne al massimo 3mg/kg pc (peso corporeo) al giorno.

Considerando che una lattina della felicità ha un quantitativo di caffeina dai 35/40mg per non sforare quanto raccomandato dalle autorità europee, tuo figlio dovrebbe pesare almeno 12kg e non dovrebbe assumere caffeina da altre fonti.

La caffeina, infatti, è presente anche in altri alimenti come: cioccolato, tè. Quindi sforare le dosi massime di caffeina raccomandate potrebbe essere molto facile.

Problemi legati alla caffeina

Ecco alcuni problemi che possono presentarsi con dosi eccessive di caffeina nei bambini:

  • cefalea
  • mal di stomaco
  • insonnia
  • aumento della frequenza cardiaca
  • irrequietezza
  • tremori

La felicità dà dipendenza?

Ma perché questa bevanda piace così tanto? Ecco gli ingredienti segreti: zucchero e caffeina.

  • Zucchero, una lattina da 33cl ne contiene 7 cucchiaini. In uno studio pubblicato sul British Journal of Sports Medicine, il consumo di zucchero raffinato indurrebbe effetti psicoattivi come: abuso e desideri impulsivi, paragonabili, se non addirittura superiori, a quelli di altre sostanze che provocano assuefazione.
  • Caffeina, è la sostanza psicoattiva più conosciuta e diffusa a livello mondiale. L’effetto piacevole della caffeina sull’umore, è dovuto principalmente alla sua capacità di favorire il rilascio di dopamina (come fanno amfetamine e cocaina) nel nucleus accumbens, che possiamo definire la centralina del piacere del nostro cervello.

Ma vediamo che effetti provoca!!! La caffeina dopo l’assunzione viene rapidamente assorbita dall’intestino e provoca un innalzamento dei livelli di adrenalina, con i seguenti effetti:

  1. Stimola il sistema nervoso centrale;
  2. Riduce la percezione della fatica;
  3. Migliora la contrazione muscolare;
  4. Aumenta la frequenza cardiaca;
  5. Aumenta l’ossigenazione del sangue.

Tutti gli effetti descritti prima fanno parte di quella che viene definita reazione di attacco e fuga. Bevendo caffeina stai chimicamente simulando una situazione che viene percepita dal tuo organismo come  pericolo, il tuo corpo, infatti, si sta preparando per attaccare o scappare da un animale feroce, con tutto ciò che ne consegue.

Proprio una bevanda rilassante per tuo figlio!!!

GuadagnoVivo

Che dire… I bambini piccoli dovrebbero stare lontani da queste bevande, quelli più grandi andrebbero controllati nell’assunzione.

Se la bevi quotidianamente al posto dell’acqua potresti esserne diventato dipendente, fai la prova!!! Prova a smettere… se senti disagio e non ce la fai, fatti aiutare da esperti nel settore delle dipendenze.

Ma come diceva Paracelso: “«Tutto è veleno: nulla esiste di non velenoso. Solo la dose fa in modo che il veleno non faccia effetto.»

Mi raccomando acqua in bocca!!!!

E poi non dire che non te l’avevo detto.

 59 total views,  2 views today

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione (non ancora presenti nel Blog GuadagnoVivo.it). Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Per maggiori dettagli visita la nostra Privacy Policy e Cookie Policy.